Chi siamo

Siamo un centro culturale ibrido e aperto alla città
 che trasforma ed è trasformato da tutte le persone che lo abitano.

Un luogo d’incontro e di spettacolo. Un posto per ballare e fare rumore.
Una ex-fabbrica di treni rigenerata e restituita alla collettività.
Non un museo, non proprio un teatro.
Siamo tutte queste cose insieme e anche molto altro.

Siamo una piattaforma di immaginazione collettiva.
Abbiamo tante funzioni, di spazio e di pensiero. 
Crediamo nella cultura libera e partecipata.
Siamo in grado di generare l’inatteso.

COSA FACCIAMO

Come una macchina che apprende e comprende, suona e stona, non ci fermiamo mai: 365 giorni di sperimentazioni, voci contro corrente, progetti ed eventi all’incrocio tra le discipline dell’arte e della creazione contemporanea.

DOVE ANDIAMO

Vogliamo essere una (non) istituzione culturale plurale: una cassa di risonanza di voci e energie dentro e fuori i margini di ciò che è definito “cultura”. Ascoltiamo, facciamo un passo indietro se necessario, accogliamo, ci reinventiamo per fare in modo che la voce di BASE racconti per davvero la storia che vogliamo: una storia plurale, condivisa, collettiva. Dallo spazio fisico alla comunicazione, dalla selezione dello staff al programma culturale, a orientarci 4 cardini: l’inclusione, la diversità, l’accessibilità e l’equità. Un impegno continuo e costante perchè sempre più persone possano sentirsi previste.

LA NOSTRA VISIONE

DA DOVE VENIAMO?

2014 — 2015

Il comune di Milano promuove un bando per la riqualificazione dello stabilimento ex Ansaldo, edificio di architettura industriale acquistato negli anni ‘90, terra sfitta e contesa tra dibattiti e progetti. Un gruppo formato da Arci Milano, Avanzi, esterni, H+, Make a cube (che diventerà OXA impresa sociale), ottiene l’assegnazione degli spazi: qui inizia la storia di BASE.   

2016 — 2018

C’è chi di fronte ad un edificio di 12.000mq si lascia catturare dalla fantasia.   D’altronde da grandi spazi derivano grandi idee, ma anche responsabilità. È in questi anni che BASE inizia a prendere forma fisica, e non solo: nascono il buro, il bar, l’ostello, primo nucleo di team, i rapporti con le istituzioni.  

2019

La luce in fondo al tunnel: anzi, al cantiere. Cresce lo staff, si allarga la community di realtà creative che abitano BASE dentro e fuori, si arriscchiscono programma e collaborazioni, sempre più e sempre meglio in linea con i nostri valori.  

2020 — 2021

Con la pandemia chiude tutto, compreso BASE. Ci ridefiniamo e riprogrammiamo in risposta ai cambiamenti, ci apriamo a nuove alleanze ed esperimenti: prende il via il programma di residenze, inaugura In-Between, il progetto artistico che mette BASE in dialogo con la città, nascono le nostre produzioni (Farout, We Will Design, Stabilimento di BASE) e si ripensa all’identità visiva di tutta BASE. 

oggi

Siamo uno spazio sperimentale per il mondo che verrà.

CON CHI?

Tutto quello che facciamo, lo facciamo in rete: lavoriamo a stretto contatto con comunità artistiche e di designer, reti nazionali ed internazionali, individui e collettivi, partner istituzionali e culturali che ci aiutano ad ampliare la nostra prospettiva, aggiungendo voci, visioni, vocazioni.  

FAQ

Così ci siamo chiarit una volta per tutte. Ok? BASE è femminile! Vi aspettiamo, A BASE.

Ah che bello, forse c’eravamo anche noi.
Sai che a BASE puoi fare molto altro? Sfoglia il nostro programma e scopri le nostre produzioni.

Brav! L’organizzazione è la prima cosa. Puoi entrare in contatto direttamente con il nostro bistro al numero +39 392 99 77 049 oppure visita la pagina dedicata qui 

Con un “about” così lungo hai ancora il coraggio di dire che siamo affitto spazi? Comunque sì, facciamo anche quello. Visita la pagina dedicata alla venue. 

Ok ok, facciamola breve.

Abbiamo una miriade di spazio che usiamo per curare processi artistici e di design, far festa, organizzare o accogliere mostre, talk, workshop, laboratori e mille altre cose. Abbiamo un bistro esterno ed interno, una Project House che chiamiamo “burò” che accoglie le più belle realtà dell’industria creativa e dell’intrattenimento, una foresteria – casaBASE – e una magica terrazza, con una vista privilegiata sulla nostra città. Siamo un luogo unico per dimensioni e funzioni ma se dobbiamo farla ancora più breve, stretta stretta stretta, a BASE ci sono le persone. Ed è per questo che esistiamo.

è una cosa seria?

iscriviti alla newsletter di BASE: troverai tutte le novità su ciò che facciamo, ciò che ci piace e dove vogliamo stare.